Ragusa, presepe vivente ad Acciumari

L’obiettivo è respirare l’atmosfera del presepe vivente anche alla città di Ragusa dove, a differenza di altri centri iblei, non esiste una tradizione consolidata. Torna anche quest’anno la novità che ha già mosso i primi passi nel 2013 e che, soprattutto durante la scorsa edizione, ha fatto registrare numeri straordinari.

Anche stavolta, considerato che si tratta del quarto appuntamento, sono previsti dei miglioramenti. Ultimi giorni di intenso lavoro, infatti, per l’allestimento del presepe vivente, edizione 2016, curato dalla comunità parrocchiale Santissimo Ecce Homo nel quartiere degli “acciumari”. Già da oltre un mese numerosi giovani e famiglie intere si sono immersi nella progettazione, realizzazione e abbellimento di tutto l’apparato logistico della sacra rappresentazione. L’edizione del Natale 2016 avrà una scenografia ancora più grande e più suggestiva rispetto agli anni passati. L’inaugurazione è in programma domenica 25 dicembre, il giorno di Natale.

Dalle 17,30, infatti, da via Roma, in prossimità della Rotonda, ci sarà la partenza della processione figurata con i personaggi del presepe. La cerimonia di inaugurazione è fissata alle 18 in occasione del sopraggiungere del corteo. Questo momento sarà poi animato dal suono della zampogna a cura di Andrea Chessari. Il presepe vivente, in una delle zone nevralgiche del centro storico superiore della città, potrà essere visitato sino alle 22. Le altre giornate in cui la rappresentazione sarà allestita sono il 26 dicembre, l’1, il 5, il 6 e il 7 gennaio. L’ingresso è libero. Il 26 dicembre, inoltre, a partire dalle 20, è prevista un’altra serata a tema con il canto angelico del coro Mariele Ventre di Ragusa diretto dalla maestra Giovanna Guastella.

“Profumo di famiglia nel mistero del Natale”: questo il tema scelto dai realizzatori della rappresentazione che già da adesso ringraziano l’Amministrazione comunale e tutti gli sponsor per il sostegno ricevuto. Tra questi anche l’Athena resort, il villaggio turistico immerso in un ambiente incontaminato che sorge sul territorio comunale di Ragusa, che si sta occupando di assicurare il supporto legato alla comunicazione. “Nuove soprese e nuove emozioni – affermano gli organizzatori – vogliamo regalare con questa quarta edizione presepiale; il nostro entusiasmo e il successo degli anni passati sono buoni presupposti per potere riavere in pieno centro cittadino sei magiche serate natalizie”.
 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1493541247-35-scherma-modica-fine-articolo.jpg