Siracusa, firme false: 7 indagati

Sette persone sono indagate dalla Procura della Repubblica di Siracusa nell'ambito dell'inchiesta denominata "Firmopoli", scaturita dalla denuncia dell'architetto Giuseppe Patti in merito a presunte sottoscrizioni false nella lista civica "Rinnoviamo Siracusa Adesso!" per le elezioni amministrative 2013.

A pochi giorni dal voto Patti, che aveva ritirato la sua candidatura a primo cittadino a sostegno di Giancarlo Garozzo, era stato inserito come capolista. La polizia giudiziaria, dopo aver svolto numerosi atti di indagine ed ascoltato varie persone informate sui fatti, ha eseguito perquisizioni domiciliari a carico di sette persone accusate a vario titolo di falso ideologico commesso da pubblico ufficiale e utilizzo di un atto falso in riferimento ai moduli di dichiarazione di presentazione di candidato alla carica di sindaco e di lista di candidati alla carica di consigliere comunale della lista civica.