Calcio, il Modica cala il Poker all'Eurosport Avola

Un Modica concentratissimo, non fa sconti all'Eurtosport Avola e con un poker di reti batte la formazione di Tito Mangiafico ottenendo la decima vittoria in campionato. Nonostante le assenze degli infortunati Ciccio Limone (in panchina per l'infortunio di Giorgio Modica durante il riscaldamento), Salvatore Campailla e Carlo Sella e le fatiche di Coppa Sicilia di mercoledì sul campo del Floridia, i rossoblù della Contea hanno dominato in lungo e in largo per tutti i 90' costringendo sulla difensiva la formazione avolese che deve ringraziare il portiere Corsico se non è tornata a casa con un passivo più pesante.

I rossoblù di casa partono forte sostenuti dal calore del gruppo ultras “Modica 1932” e al 6ì vanno vicinissimi al vantaggio. Noukri raccoglie una corta respinta della difesa ospite e dalla lunetta dei sedici metri lascia partire un tiro che Corsico con un colpo di reni riesce a mandare in angolo. È il preludio al gol che arriva 1' dopo. Occhipinti si smarca in area eludendo il fuorigioco raccoglie la verticalizzazione da centrocampo stoppa la sfera e mira all'angolo basso alla sinistra di Corsico che in tuffo riesce a respingere. Sulla ribattuta arriva per primo Noukri che da pochi passi, ma leggermente decentrato insacca. Il Modica insiste e al 10' sfiora il raddoppio.

Livia spostato sulla sinistra crossa al centro per l'accorrente Occhipinti che stacca di testa da pochi passi, ma Corsico con un intervento d'istinto miracolosamente devia in angolo. Occhipinti ci prova su punizione al 13', ma Corsico gli nega il gol deviando in angolo. Al 21' Caccamo si libera al limite e batte a rete Corsico è attento e devia in angolo. Dal successivo corner dalla sinistra Paolino appostato sul secondo palo beffa Corsico e regala il raddoppio ai “tigrotti”. Al 27' punizione al “Veleno” di Occhipinti che dal lato corto dell'area di rigore mira sul primo palo Corsico in tuffo (forse oltre la linea di porta) respinge sui piedi di Iurato che tira prontamente, ma la sfera sbatte sulla base interna del palo e torna tra le mani del portiere avolese.

Al 35' Caccamo lancia in profondità Livia che elude il fuorigioco entra in area e batte a rete con la sfera che s'infrange sul palo e torna in campo. Al 39' si vedono in avanti anche gli ospiti. Orazio Basile con una bella azione personale salta un paio di avversari e appena in area batte a rete in diagonale con palla che esce di poco a lato alla sinistra di Nanì. Al 45' arriva il terzo gol modicano. Iurato agisce per vie centrali, salta tre avversari entra in area e davanti a Corsico insacca mettendo al sicuro il risultato. Si va così al riposo con il Modica largamente in vantaggio. Nella ripresa è sempre il Modica a tenere in mano il pallino del gioco e al 47' arriva il poker.

Livia ben servito in verticale entra in area di rigore e batte Corsico per la quarta volta. A questo punto i rossoblù allentano la presa e l'Eurosport ne approfitta per accorciare le distanze. Al 57' De Luca conquista palla sulla trequarti modicana salta in dribbling tre avversari e appena in area lascia partire un tiro a mezza altezza che s'insacca alla destra di Nanì disteso vanamente in tuffo. Il Modica gestisce il resto della gara cercando di agire con le verticalizzazioni che hanno messo in difficoltà gli avversari, ma soprattutto tira il fiato in vista della sfida di Noto in programma sabato prossimo. Al triplice fischio del signor Vella (discreta la sua direzione di gara) i rossoblù oggi in maglia verde vanno sotto la tribuna per il selfie finale con i tifosi per festeggiare il platonico titolo d'inverno arrivato con una settimana di anticipo.

 

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1489236857-40-mickey-mouse.jpg