Mantova, muore folgorato mentre ruba rame

Un 35enne, disoccupato è stato trovato morto ieri mattina in una cabina elettrica dell'Enel a Correggioverde, frazione di Dosolo in provincia di Mantova, presumibilmente folgorato da una scarica elettrica mentre stava rubando cavi di rame.

A scoprire il cadavere è stato proprio il figlio maggiore, 14 anni, che insieme ad un amico è andato a cercare il padre. L'uomo abitava con la famiglia a Lentigione di Brescello, in provincia di Reggio Emilia, a non molti chilometri di distanza da Dosolo. Probabilmente era uscito durante la notte e stamattina, quando non è rientrato a casa, il figlio ha deciso di andarlo a cercare. Il corpo era vicino ad una cabina Enel a poca distanza dall'hotel Harvest, una struttura turistica mai aperta e in disuso che si trova nei pressi della provinciale 50, alla periferia del paese.