Palermo, casa in fiamme per cortocircuito cellulare

Un 42enne è rimasto intossicato da un incendio scoppiato all’interno della sua abitazione a Cinisi in provincia di Palermo. Secondo una prima ricostruzione l’incendio è divampato nella sua abitazione per un cortocircuito che si è sviluppato da un telefono cellulare lasciato sotto carica e appoggiato al materasso.

Le fiamme hanno avvolto l'abitazione e danneggiato alcuni mobili e annerito i muri. L'uomo è stato trasportato all'ospedale Civico di Partinico, visto che era rimasto intossicato. Sono intervenuti i vigili del fuoco per spegnere le fiamme. Sull'episodio indagano i carabinieri.