Asd Città di Ragusa ai quarti di Coppa Italia

Due reti, un rigore sbagliato, un incrocio dei pali colpito in pieno. Il Città di Ragusa stacca il pass per i quarti di Coppa Italia. E lo fa dopo avere eliminato le Aquile Calatine. Ieri pomeriggio, allo stadio “Gianni Biazzo” (ex Enal) di via Archimede, gli azzurri allenati da Calogero La Vaccara, nonostante le assenze, sono riusciti a concretizzare l’obiettivo prefissato. E così dopo l’1-1 dell’andata, in terra calatina, i padroni di casa si sono imposti con il risultato di 2-1 grazie alle reti di Carmelo Bonarrigo e Gaspare Pellegrino, tutte nella prima frazione di gioco.

La squadra ospite era riuscita a pareggiare i conti. Poi, si è dovuta arrendere. Nel novero delle occasioni anche il tiro dal dischetto fallito da Daniele Arena. “E’ stata una partita complicata – afferma il direttore sportivo Massimiliano Vitale – anche per le assenze con cui abbiamo dovuto fare i conti. Non c’erano Nicola Arena, Vicari, Zocco, Conti, insomma mancavano pedine importanti. Ma chi è sceso in campo lo ha fatto con grande determinazione e consapevolezza dei propri mezzi. Dobbiamo cercare di superare nel modo migliore questo momento caratterizzato dalle assenze e dal persistere degli infortuni”.

Nel frattempo, la società si sta guardando attorno. E in concomitanza con l’apertura del mercato, intende rinfoltire la rosa. E’ stata tesserata una vecchia conoscenza, il centrocampista Emanuele Tumino, classe ’95, che ha giocato con il Ragusa e che in precedenza era alla New Team. “Un giocatore che è l’ideale per queste categorie – continua Vitale – e che potrà senz’altro darci una mano. Anche se qualche altra novità potrebbe arrivare a breve”. Intanto, ci si prepara, dopo il derby di sabato scorso in casa con il Santa Croce, per un’altra sfida iblea difficile, stavolta in trasferta.

Domenica, infatti, gli azzurri saranno ospitati allo stadio Cosimo dal Vittoria. Una sfida che evoca partite appassionati tra le squadre di calcio delle due città anche se, per quanto riguarda le società in questione, è assolutamente inedita. Il Città di Ragusa non ha squalificati e spera di recuperare in extremis Vicari. Per quanto riguarda gli altri infortunati, il discorso è molto più complesso. “Come sempre, in questi ultimi tempi – afferma l’allenatore – dovremo cercare di fare di necessità virtù. Non è un buon periodo e comunque stiamo mantenendo sempre la testa della classifica.

A Vittoria troveremo un gruppo che sa il fatto proprio e che non a caso nelle ultime due gare ha fatto bene. A noi serve recuperare la concentrazione in particolare nelle partite fuori casa. Dobbiamo essere determinati sin dal primo minuto. Non sarà facile ma cercheremo, come sempre, di mettercela tutta”.