Enzo Giannone sindaco di Scicli senza maggioranza

Enzo Giannone è il nuovo Sindaco di Scicli, l'elezione è avvenuta a primo turno avendo superato il 40% necessario, ma in Consiglio non potrà contare sulla maggioranza. 5.914 le preferenze ottenute dal nuovo primo cittadino che ha avuto il 43,89% dei voti.

La vittoria di Giannone è stata frutto del successo delle quattro liste che lo sostenevano: Start Scicli, seconda lista più votata in assoluto, e poi Giannone Sindaco, Cittadini per Scicli e Scicli Bene Comune. L'UDC è risultato il il partito più votato, ad esso saranno assegnati tre seggi cosi come tre saranno assegnati a Start Scicli. Secondo i primi calcoli sulla geografia politica del Consiglio Comunale composta da sedici seggi, due dovrebbero essere assegnati al M5S, due alla lista "Enzo Giannone Sindaco", tre alla "Start Scicli", uno a "Cittadini per Scicli, uno a "Scicli Bene Comune", tre all'UDC, uno a "Scicli Popolare", uno al PD, uno a "Laboratorio", uno a "Progetto Scicli Vanasia Sindaco".

Il sindaco Giannone potrà dunque contare su sette seggi su sedici. Rita Trovato sulla cui candidatura avevano puntato i parlamentari Venerina Padua, Nino Minardo ed Orazio Ragusa è stata sostanzialmente bocciata dagli elettori ottenendo 4.236 voti con una percentuale del 31,44%. A seguire Concetta Morana, M5S, 12,91 con 1739 voti, Carmelo Vanasia, 1.407 voti, con il 10,44. Ultima Maria Borgia, 1,32 per cento per appena 178 voti. L'UDC il partito più votato con 1911 preferenze, a seguire la lista Start Scicli con 1625 e al terzo posto il Movimento 5 Stelle che ha avuto 1294 preferenze.

Sono stati 14.099 su 21.945 gli elettori sciclitani che ieri si sono recati alle urne, per un totale di 64,25%, qualche punto percentuale in meno rispetto alla scorsa tornata elettorale del 2012, quando si votò anche il lunedì.