Cina invia astronauti nello spazio: test per sbarco sulla luna

Una missione spaziale di un mese nello spazio. E’ quella dell'equipaggio cinese partito questa mattina dalla base di Jiuquan , in Mongolia Interna. I due astronauti della Shenzhou-11, Chen Dong e Jing Haipeng, giungeranno sullo Space Lab Tiangong-2, dove rimarranno in orbita per 30 giorni, il tempo più lungo di permanenza nello spazio da parte di due astronauti cinesi. Da Goa, in India, dove si trovava per partecipare all'ottavo summit dei Brics, i Paesi emergenti di Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, il presidente cinese, Xi Jinping, ha inviato un messaggio di congratulazioni ai due astronauti, sottolineando che il lancio della Shenzhou -11 rappresenta la prima volta che la Cina invia propri astronauti nello spazio per un periodo di medio termine, e incoraggiandoli nella missione per dare "un nuovo contributo a fare della Cina una potenza spaziale".

L’obiettivo delle autorità cinesi è quello di inviare una stazione spaziale abitata entro il 2022, ma sognano anche di mandare un uomo sulla luna e di lanciare una sonda spaziale attorno a Marte verso il 2020.