Cagnetta seviziata a Vittoria, autore individuato e denunciato

Individuato e denunciato alla Procura della Repubblica l'uomo che, nella tarda serata di venerdì, ha seviziato e ucciso una cagnetta randagia a Vittoria, vicino ad un distributore di benzina di via Generale Cascino, poco distante dalla stazione ferroviaria. Era stato il titolare ad accorgersi che nella piazzola dell'area di servizio vi erano tracce di sangue. Ha quindi visionato le immagini registrate dalle telecamere a circuito chiuso, facendo la terribile scoperta. Sul posto si è portato personale delle Guardie zoofile dell'Enpa che ha visionato le immagini messe a disposizione della magistratura. E' apparso chiaramente cosa fosse accaduto: un uomo, con una piccola asta probabilmente in ferro, ha infilzato la cagnetta ripetutamente dall'ano, causando la morte.

L'autore di tale atrocità è stato individuato e denunciato per maltrattamento e uccisione di animale. Si tratta di un cittadino algerino di 50 anni, senza documenti, che vive in periferia. “Grazie alla collaborazione del titolare dell'area di servizio – spiega Alessandro Antoci dell'Enpa – siamo immediatamente riusciti a individuare l'autore di questo efferato delitto contro un animale mite e indifeso. Dalle immagini emerge chiaramente come l'uomo si sia avventato senza alcun motivo verso la cagnetta che se ne stava di lato senza infastidire nessuno, uccidendola in modo orribile. Un episodio sconcertante per l'inaudita violenza che, siamo certi, verrà punita in modo esemplare”.