Dissequestrato impianto acque reflue a Scoglitti

Il gip del Tribunale di Ragusa, Claudio Maggioni, su richiesta del sostituto procuratore Valentina Botti, ha disposto lo scorso 11 ottobre il dissequestro dell’impianto di trattamento delle acque reflue di Scoglitti, che era stato sequestrato il 5 agosto 2015. L’ordinanza di revoca del sequestro è stata eseguita mercoledì 12 ottobre dagli uomini dell’Ufficio locale Marittimo di Scoglitti. 

“Sin dal nostro insediamento – dichiara il sindaco, Giovanni Moscato – ci siamo occupati dell’impianto di pretrattamento e della sua manutenzione, cercando di ottemperare a tutte le prescrizioni indicate dagli organi competenti, al fine di ottenere il dissequestro. Da oltre un anno, infatti, la magistratura aveva posto l’impianto sotto sequestro. Ringrazio gli uffici comunali per l’attenzione che hanno dedicato alla tematica e apprendo con soddisfazione la notizia del dissequestro. So bene che si tratta solo di un primo passo, perché il vero obiettivo è quello di sbloccare l’impianto di depurazione di Scoglitti per il quale, a causa dell’inefficienza delle passate amministrazioni, oggi la città è sotto commissariamento. Nei prossimi giorni incontreremo il commissario ad acta, l’assessore regionale Vania Contrafatto, per fare il punto della situazione”.