Ragusa, Territorio: disservizi al trasporto pubblico

I trasporti pubblici a Ragusa sono organizzati in malo modo. Lo denuncia il movimento politico Territorio. E lo fa perchè continua a ricevere quotidiane lamentele da parte dei cittadini. “Da quanto ci hanno riferito – si legge nella nota di Territorio - e per quanto abbiamo avuto modo di appurare, si è giunti ormai a livelli di insopportabilità mai registrati prima. Quasi ogni giorno ci viene riferito di autobus urbani fermi ai lati delle strade per guasti e ciò comporta, ovviamente, l’interruzione del servizio di trasporto. Anche perché, a quanto pare, l'azienda che si occupa dei trasporti non rispetta più la convenzione tra l’Azienda e il Comune, complice la disattenzione dell’Amministrazione comunale che non vigila e non reagisce di conseguenza. Per quanto segnalato, i guasti ai mezzi di trasporto hanno causato l’interruzione di servizio soprattutto per le corse per il Cimitero e l’Ospedale di Ragusa Ibla, in coincidenza dei turni di lavoro del personale ospedaliero. Una mera casualità, quella dell’orario, che però ha provocato non pochi disagi a chi contava sulla puntualità delle corsei”.

Ricordiamo bene che durante la precedente Amministrazione, scrivono ancora da Territorio, nonostante tutte le note criticità dell’azienda di trasporti a livello regionale, sul tema del trasporto pubblico c’era una particolare e costante attenzione “ innanzitutto veniva continuamente controllato il rispetto della convenzione, la quale prevede la progressiva sostituzione dei mezzi obsoleti con bus moderni per arrivare al completo rinnovo del parco macchine ragusano”. Inoltre era previsto che ogni autobus guasto venisse immediatamente sostituito, senza che i cittadini se ne dovessero accorgere con lunghe attese per una “riparazione” di fortuna a bordo strada.

“E’ chiaro – concludono dal movimento Territorio - che i tempi sono cambiati e alle difficoltà dell’Azienda si aggiunge la cronica inefficienza dell’Amministrazione Piccitto, incapace di affrontare i problemi con la competenza e la risolutezza necessaria. Fortunatamente, ogni giorno che passa ci porta più vicini alla data delle elezioni quando Ragusa, finalmente, potrà tornare a scegliere un’Amministrazione diversa, efficiente, determinata, vicina ai cittadini e, soprattutto, capace di ascoltare”.