Censimento amianto a Modica, proroga al 30 ottobre

Il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, ha concesso un'ulteriore proroga ai cittadini e alle imprese per partecipare al censimento dell'amianto, che dallo scorso mese di febbraio è in corso su tutto il territorio modicano. I proprietari o gli amministratori di beni mobili ed immobili nei quali siano presenti materiali o prodotti contenenti amianto avranno tempo fino al prossimo 31 ottobre per provvedere ad effettuare il censimento degli stessi mediante l’utilizzo dell’apposito modello fornito dal Comune o scaricabile presso l’indirizzo internet ufficiale dell’Ente modicano.

Tale modello va inviato alla Struttura Territoriale competente per il territorio, Arpa, e per conoscenza allo stesso Comune. Sarà cura del Comune di Modica trasmettere le segnalazioni pervenute all’Arpa nel caso in cui non sia stata fatta comunicazione a questo organo competente. Per ogni ulteriore informazione è possibile contattare l’Ufficio Ambiente al 3313045448. Hanno obbligo di aderire a questa Ordinanza anche coloro che sono già oggetto di precedenti provvedimenti relativi al rischio amianto mediante Ordinanze o Diffide. Chiunque poi abbia notizie circa la presenza di manufatti o coperture in amianto in tutto il territorio del Comune di Modica è tenuto a presentare segnalazione scritta al XII settore. A tutti i trasgressori dell’Ordinanza verrà comminata una sanzione che va da 2582,20 euro fino a 5164,57 euro.