Firenze, cadavere in un bosco

Si sarebbe suicidato. E' questa l'ipotesi ritenuta più plausibile dai carabinieri dopo il rinvenimento di un cadavere in un'area boschiva vicino ad un campo di via di Belmonte a Grassina, frazione del comune di Bagno a Ripoli, alle porte di Firenze. I carabinieri intervenuti sul posto con i militari della scientifica hanno ritrovato appesa a un albero vicino al corpo una corda, che l'uomo potrebbe aver usato per impiccarsi. Sul corpo è stata disposta l'autopsia.

L'uomo, in base ai documenti trovati nei vestiti, una tessera di un'associazione che fornisce assistenza ai senza tetto, sarebbe un clochard originario del Mali, conosciuto nella zona, che avrebbe sofferto di problemi psichiatrici. Poco distante dal luogo del rinvenimento della salma, è stato trovato un giaciglio di fortuna ricavato con un telo.