A Ragusa l'Eco Jazz Festival

Tutto pronto per l'Eco Jazz Festival di Ragusa. Una seconda edizione ricca, ricchissima di eventi collaterali e naturalmente di Jazz. Da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre, dalle 15.30 sino a notte fonda, il centro storico di Ragusa superiore respirerà e vivrà di jazz. Anche per questa seconda edizione l'Eco Jazz Happening si fa promotore delle buone pratiche, al fine di propagandare un giusto stile di vita in difesa del nostro territorio e dell'ambiente. All'interno della manifestazione perciò si parlerà di consumi responsabili, di prodotti a chilometro zero e di enogastronomia grazie alla collaborazione con la Slow Food Ragusa e con le Strade del Vino del Cerasuolo di Vittoria, ma ancora in quei tre giorni, piazza San Giovanni, diverrà l'area deputata alla mobilità sostenibile grazie alla Toyota e alla Nissan che esporranno le loro auto ibride ed elettriche.
Tante perciò le novità di quest'anno.

Si inizia con i Clinics, i seminari tenuti da Dino Rubino, maestro di piano forte e di tromba, sull'Improvvisazione nel Jazz, tre appuntamenti, dalle 15.30 alle 18.30, che si terranno: venerdì 30 settembre presso gli spazi di Agrodolce, in via San Giovanni, 19, mentre sabato e domenica il seminario si terrà al Teatro Ideal (le iscrizioni sono aperte. Per info 320.63.99.738 - 339 3154199 o ragusajazzhappening@gmail.com). Alle 18.30, per tutti e tre i giorni, sempre presso Agrodolce, Le Eco Confidenze di un Musicista Jazz, un'occasione imperdibile per conoscere da vicino i musicisti che si alterneranno sui palchi dell'Eco Jazz Festival. Sabato 2 ottobre sarà ricchissimo di appuntamenti.
Alle 18 la Slow Food Ragusa incontra i cittadini presso la Taberna dei 5 Sensi, in via San Sebastiano 47. Un dibattito, un incontro, un seminario sulla sovranità alimentare, sulla biodiversità e sull'importanza della tutela e del recupero dei nostri prodotti enogastronomici. "Ragusa e il suo territorio nella filosofia Slow Food", un incontro curato da Lina Lauria, delegata della Slow Food Ragusa. Sempre sabato 2 ottobre, grazie alla collaborazione con l'Ascom di Ragusa e quindi con i commercianti di via Roma, la notte Notte Bianca animerà il nostro centro storico. Alle 23, invece, partirà la sperimentazione della chiusura al traffico di c.so Vittorio Veneto da via Mario Rapisardi. Da un'iniziativa nata da Youpolis, vi presentiamo “Corso Liberato” ossia “Il nodo del nastro”, si estende così, nel fine settimana, l'area pedonale di piazza San Giovanni e di via Mariannina Coffa.

Ogni giorno dalle 19 in poi avrà luogo il Percorso eno-gastronomico a km0 realizzato in collaborazione con la Strada del Vino Cerasuolo di Vittoria. 15 cantine, più di 20 etichette che verranno abbinati ai 5 prodotti scelti dai cuochi dei locali, per esaltare i profumi, i sapori della nostra terra. Ragusano dop, la tonda iblea, la melanzana, la carruba, il miele degli iblei, la bufala ragusana, la ricotta vaccina e il grano russello salgono in cattedra per sposarsi con il nostro Cerasuolo.
Ma veniamo alla musica, la vera regina dell'Eco Jazz Festival. Anche quest'anno sono di primissimo livello i musicisti che si alterneranno sui palchi dell'Eco Jazz Festival. Ogni giorno alle 20, in via Roma, il primo concerto. Alle 22, invece, in piazza San Giovanni, il main concert.