La regina della lirica a Ibla Classica

Un grande ritorno sul palco del Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla per il concerto di apertura di uno degli appuntamenti culturali più attesi e amati dal pubblico di tutta la provincia. Domenica 2 ottobre alle 18 inaugurazione di altissimo livello della XIII Stagione concertistica “Ibla Classica International” con la “regina” della lirica, il soprano Daniela Schillaci, accompagnata al pianoforte dal maestro Gaetano Costa. Lo scorso gennaio la Schillaci e il maestro avevano già affascinato gli spettatori di quel piccolo gioiello barocco che è il teatro ibleo con un concerto emozionante, premiato da lunghi applausi. Saranno loro ad aprire la stagione 2016-2017, anche quest’anno con la direzione artistica di Giovanni Cultrera e promossa dall’associazione AGIMUS in collaborazione con QIRAT - Sicilia Classica International, sotto la presidenza di Marisa Di Natale e la vice presidenza di Giuseppe Basile. Il repertorio comprenderà musiche di Mozart, Cilea, Catalani, Bellini e Verdi. Per il 306esimo concerto di Ibla Classica, la Schillaci ritorna a Ragusa Ibla dopo lo straordinario successo che ha ottenuto qualche giorno fa al Teatro Greco di Catania dove ha magistralmente interpretato la Norma. La Schillaci è tra l’altro reduce da un grande successo a Shangai, in Cina, lo scorso 18 settembre, dove ha interpretato Alice in Falstaff, rappresentato per la prima volta nel paese straniero.

Il suo curriculum già di altissimo livello si allunga dell’ennesimo trionfo, come è ormai abituata l’artista di fama internazionale. Dopo il diploma con il massimo dei voti nel 1998, il soprano è indicata come “Migliore giovane cantante” al concorso “Giuseppe Di Stefano” di Trapani. Nello stesso anno debutta in “Così fan tutte” (Despina) al Teatro dell’Opera Giocosa di Savona e a Spoleto in Werther (Sophie). Inizia immediatamente una brillante carriera che l’ha portata ad esibirsi nei più prestigiosi teatri di tutto il mondo, ottenendo sempre grandi riscontri di pubblico e critica. Tra i suoi ultimi impegni compaiono Violetta ne “La Traviata” e Mimì ne “La Bohème” al Teatro di Stato di Ekaterinburg, dove ha anche debuttato come Donna Elvira in “Don Giovanni” di Mozart. Ha inciso il Socrate immaginario di Paisiello per Bongiovanni.
Sul palco sarà accompagnata dal pianoforte del maestro Gaetano Costa che dal 2002 ricopre il ruolo di aiutomaestro del coro presso il Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania, mentre nel 2005 diventa Altromaestro del coro.

Tra i brani che saranno presentati c’è “Casta diva” di Bellini, “Tacea la notte Placida” dal Trovatore di Verdi, "Io son l'umil ancella" di Giordano. Come è ormai tradizione, il concerto del prossimo 2 ottobre e tutti i successi saranno aperti da un giovane talento della provincia di Ragusa. Domenica a farlo sarà Roberto Celano, giovane mezzosoprano nonché allievo della stessa Schillaci. Inoltre anche per questa XIII stagione alla fine di ogni spettacolo si svolgerà il “Dopoteatro Cocktail”.
Il programma di Ibla Classica International prosegue poi il 16 ottobre con “Shakespeare in lirica. Letteratura e musica nel mondo dell’opera lirica”, con il soprano Francesca Scaini, accompagnata al pianoforte da Ruben Micieli. Per conoscere tutti gli altri appuntamenti, che accompagneranno i tanti appassionati fino al prossimo giugno, è possibile visitare il sito della rassegna all’indirizzo www.iblaclassica.it. Ovviamente è già partita la campagna abbonamenti che assicura la presenza ad ogni concerto. La stagione concertistica è sostenuta dal Comune di Ragusa, dal Senato della Repubblica, dalla Regione e da sponsor privati. Per info e prenotazioni sugli abbonamenti o sull’acquisto del biglietto di ingresso al concerto di domenica chiamare i numeri 338 4339281- 334 5387069 o scrivere una mail a info@iblaclassica.it.