Territorio Ragusa solidale con i commercianti di via Roma

Il movimento Territorio Ragusa esprime solidarietà nei confronti dei commercianti di via Roma che hanno deciso di protestare contro l’Amministrazione Piccitto spegnendo le insegne delle proprie attività questo sabato sera. Da tempo questi imprenditori attendono l’avvio di una costruttiva interlocuzione con il governo a 5 stelle di Ragusa, ma l’attesa ha superato il limite. Dalla loro denuncia si evince chiaramente che vi è uno scollamento tra cittadini e amministrazione, tra i tessuti economico e imprenditoriale rispetto al metodo con il quale i pentastellati gestiscono la città, i centri storici in particolare. Emerge con forza tutta l’inadeguatezza del sindaco, della sua Giunta e della pseudo maggioranza in Consiglio comunale, incapace di ascoltare le esigenze e di comportarsi di conseguenza.

Territorio offre la propria disponibilità per tutte le future iniziative che i commercianti vorranno intraprendere perché, in un periodo storico come questo, con una crisi così grave, i commercianti avrebbero bisogno di avere gli amministratori al proprio fianco. La differenza col passato è sostanziale. Mentre con l'amministrazione Dipasquale prima di effettuare qualsiasi intervento, che si trattasse di lavori pubblici o l’organizzazione di manifestazioni di qualsiasi natura, c'era una concertazione sia con i commercianti che con le associazioni di categoria, da almeno tre anni ciò non accade più. Non riusciamo a comprendere, davvero, da cosa siano distratti questi amministratori, a tal punto da ignorare puntualmente ogni tentativo di raccordo. Ogni giorno che passa ci convinciamo che ad improvvisarsi amministratori, pur facendo qualche anno di esperienza, non si riesce a diventarlo sul serio.