Ragusa, i trent'anni della parrocchia Maria Regina

“Celebrare 30 anni significa ringraziare il Signore per i doni degli anni passati. Celebrare 30 anni significa anche voler “Camminare insieme” e permettere al Signore di servirsi di noi per continuare a costruire la sua Chiesa in mezzo alla gente”. E’ questo il messaggio, carico di significati, che arriva dal parroco, don Luigi Diquattro, in attesa del via alla festa del trentennale della parrocchia Maria Regina di contrada Cisternazzi a Ragusa in programma dal 22 al 25 settembre. Una parrocchia che, nata un tempo per esigenze differenti (era il 1986), si rivolge, adesso, a un numero sempre più elevato di fedeli considerata la grande espansione edilizia che ha conosciuto la zona in questione. In particolare, da giovedì inizierà il triduo di preparazione alla festa che si concluderà domenica con l’accoglienza del braccio reliquario di San Giovanni Battista.

Il programma è molto semplice ma, al contempo, ricco di contenuti. Seguendo il leit motiv della parrocchia presente nel territorio, durante il triduo, dopo la recita del Rosario, alle 18,30, la santa messa delle 19 sarà caratterizzata da alcune presenze speciali. Giovedì sarà presieduta da don Salvatore Dinatale, già parroco di Maria Regina, venerdì da don Giovanni Cavalieri mentre la messa di sabato, che sarà contrassegnata dall’inizio dell’anno sociale, contempla la celebrazione presieduta dal vescovo, mons. Carmelo Cuttitta. Accanto a ciò sono numerose le iniziative ricreative in programma. Proprio per dare il senso della festa. Nello specifico, dal 22 ci saranno gare, tornei e giochi per ragazzi e adulti. Il 22 e il 23 settembre, alle 20,30, poi, sono previste serate di animazione in piazza, con i gruppi parrocchiali. Giovedì, quindi, è in programma la fiera del dolce, venerdì quella del salato. Sabato sera, inoltre, alle 21, ci sarà il ballo in piazza con il complesso “Ragusa giovane” e, in contemporanea, si terrà la sagra della ricotta e salsiccia. Nella giornata conclusiva della festa, domenica 25 settembre, si terrà alle 18 l’accoglienza del braccio reliquario, alle 19 la celebrazione della santa messa presieduta da don Girolamo Alessi, parroco della Cattedrale e animata dalla corale San Giovanni Battista. Alle 20,30, è in programma il concerto sacro in chiesa, con il coro e l’orchestra Cantus Novo. Sempre domenica, poi, dalle 9, prenderà il via la gara podistica dedicata a “Maria Regina”.