Una ragazza per il cinema a Catania

Tutto pronto per la ventottesima edizione del concorso di bellezza "Una Ragazza per il cinema" in programma nell’incantevole atmosfera barocca della piazza Università di Catania. Da questo momento si comincia ad entrare nella fase più “calda”, quella deputata a consacrare sabato sera il talento artistico in possesso della nuova miss destinata inderogabilmente a prendere il posto nella gerarchia del concorso della romana (risiede a Lariano) Elisa Pepè Sciarria, 17 anni. La Ragazza per il cinema 2015 (che adesso studia cinema nella Capitale) è presente già da due giorni, in veste di “madrina” ufficiale dell’evento, nel quartier generale de Una Ragazza per il cinema, al Grand Hotel Villa Itria di Viagrande, alle falde dell’Etna, dove dispensa sorrisi e consigli alle ragazze aspiranti miss.

Aspiranti reginette di bellezza, ben 102 da quasi tutte le regioni italiane, che in questi giorni sono sottoposte ad un durissimo, ma terapeutico, “tour de force”, tra prove coreografiche sotto la severa ed attenta supervisione del coreografo statunitense Garrison Rochelle, immancabili foto ufficiali a bordo piscina per i numerosi sponsor dell’evento e prove di make-up, con lo staff di visagisti coordinato dall’esperto Pablo, della maison di Gil Cagnè, anche lui insta cabile protagonista a Villa Itria.
Si fa sul serio, dicevamo sopra. Ed infatti, questa sera, giovedì 8 settembre, si entrerà decisamente nel vivo della rassegna, con la consegna delle prime due fasce nazionali de Una Ragazza per il cinema, ossia quelle dedicate al “Talento” ed allo “Spettacolo”. Lo show dedicato, alla presenza ancora, tra gli altri, di Garrison Rochelle in giuria di qualità, vedrà le 102 finaliste esibirsi sul palco secondo le proprie attitudini e qualità artistiche nel canto, nel ballo o nella recitazione. Lo spettacolo, ospite nella grande sala eventi “Etna” del Grand Hotel Villa Itria, vedrà in veste di conduttori l’eclettico nisseno (di San Cataldo) Ernesto Trapanese, ormai da tre anni direttore artistico de Una Ragazza per il cinema e la giovane attrice latinense Noemi Guglietta, “Una Ragazza per il cinema” 2012.

Nel corso della serata votata al “Talento” ed allo “Spettacolo” saranno altresì assegnate altre tre fasce, dette di contorno alla manifestazione, promosse dai patron del concorso nazionale, Antonio Lo Presti e Daniela Eramo. Si tratta di “Ragazza Sorriso”, di “Ragazza In gambe” e di “Ragazza Simpatia”. Cinque titoli già nella prima tra le tre serate della manifestazione, a conferma di quanto Una Ragazza per il cinema voglia stupire i tanti estimatori in tutta Italia.
“Percepiamo grandissimo fermento attorno a questa edizione del concorso – rivela Daniela Eramo, portavoce e titolare del concorso – stiamo ricevendo proprio in queste ore numerose richieste di accredito stampa da parte di testate giornalistiche siciliane e nazionali, che stanno facendo quasi a gara nel promozionare l’evento. Siamo al momento estremamente soddisfatti, anche se la tensione in vista del traguardo finale comincia a farsi sentire inevitabilmente. Non è finita, ci saranno altre sorprese”. (Nelle foto alcune finalista)