Rimini, costretto a prostituirsi dalla fidanzata

Costretto a prostituirsi con altri uomini per amore della sua fidanzata. La vittima è un diciannovenne doi origine straniera che lavorava come deejay in locali della Riviera. I fatti risalgono al 2012. Il giovane, secondo la ricostruzione degli inquirenti che hanno scoperto il giro di prostituzione, venva obbligato dalla sua ragazza a prostituirsi sotto minacce. Quest'ultima voleva comprarsi borse e vestiti firmati. Adesso la ragazza è indagata per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione ai danni dell’ex compagno, suo coetaneo, e comparirà davanti al gup di Ancona per l’udienza preliminare il prossimo 20 settembre.