Solidarietà per San Bartolomeo a Giarratana

Ci sono alcune novità quest’anno per i solenni festeggiamenti in onore di San Bartolomeo apostolo, patrono di Giarratana. Infatti, la dottoressa Maria Grazia Angelica, operatore sanitario nella vita e artista versatile per passione, ha ideato, in collaborazione con il Consorzio siciliano della riabilitazione, una iniziativa coinvolgendo altri artisti per animare una esposizione gestita in economia autarchica nei locali di corso XX settembre, di fronte al bar Sicilia. Gli artisti chiamati all’appello dalla dottoressa Angelica sono: Paolo Vona, pittore e fotografo specialista in riciclaggio; Ingrid Charpentier, modellista e sarta specialista in lavori all’uncinetto; i ragazzi diversamente abili del Csr che producono souvenir e gadget; Giovanni Burgio, progettista e realizzatore di orologi artistici in legno; Sebastiano Interlandi, creatore di miniature monumentali in gesso e pietra; Suor Cristina, religiosa francescana e cultrice di oggetti di valore artistico; Giuseppe Ansaldi, progettista e realizzatore di articoli tradizionali in legno; Lia Avveduto, realizzatrice di articoli di corredo e ornamento; Giuseppe Cannata, progettista e realizzatore di arredi creativi.

E, ancora, Nino Di Rosa, collezionista di libri rari; Rita Albergamo, realizzatrice di lavori di creatività come gadget, partecipazioni e personalizzazioni; Lucia Italia, realizzatrice di cornici a specchio; Graziella Tommaso, artista della carta e di gadget fantasiosi. I prodotti dei ragazzi diversamente abili sono in esposizione anche al Kikki village resort di contrada Graffetta nell’ambito territoriale di Modica-Pozzallo. Un appuntamento molto partecipato, all’insegna della solidarietà, che è stato vissuto con la doverosa attenzione da parte di tutti i fedeli e i devoti che hanno animato la festa del Patrono.