Vittoria, in Consiglio costituzione delle Commissioni consiliari

Il presidente del consiglio comunale, Andrea Nicosia, ha convocato per le ore 19 di giovedì prossimo, 21 luglio 2016, nell'aula consiliare "Salvatore Carfì", in via Carlo Alberto, una riunione del massimo consesso cittadino con due punti all'ordine del giorno: Elezione della Commissione elettorale e Costituzione delle Commissioni consiliari permanenti. La mancanza del numero legale comporterà la sospensione di un'ora della seduta. Qualora dopo la ripresa dei lavori non sarà raggiunto o verrà meno il numero legale, la seduta sarà rinviata al giorno successivo, alla stessa ora e con il medesimo ordine del giorno, senza ulteriore avviso di convocazione.

“Da questo consiglio comunale – spiega il presidente Nicosia – al fine di garantire trasparenza e diffusione dei lavori, abbiamo ritenuto di avviare, nell'attesa di predisporre lo streaming in diretta in rete wi fi, le riprese mediante strumentazione del Comune; riprese che verranno caricate fin dal giorno dopo su un canale internet dedicato. È, infatti, nostra intenzione garantire fin da subito la diffusione più ampia possibile dei lavori consiliari, per consentire ai cittadini di essere a conoscenza dell'attività del civico consesso. Inoltre, d'ora in poi, nel rispetto della nuova disciplina statutaria, le notifiche ai consiglieri comunali avverranno tramite Posta elettronica certificata. Ciò consentirà all'ente un notevole risparmio, se calcolato nell'arco di 5 anni, in termini di cancelleria, cioè carta, toner e tutto ciò che ne consegue, oltre che con riferimento al personale e ai mezzi finora impegnati nella notifica brevi manu. È intenzione di questa presidenza del Consiglio avviare, in accordo con tutte le forze politiche presenti nel massimo consesso cittadino, una nuova stagione tesa al risparmio ed al miglior utilizzo delle risorse dell'Amministrazione pubblica, già gravemente colpite dai tagli nazionali e regionali. Sono certo della collaborazione dell'intera assise e di tutte le forze politiche presenti in Consiglio”.