Sepsi, a rischio se cane o gatto vi leccano la faccia

Farsi leccare in faccia dal proprio cane potrebbe essere molto pericoloso come è accaduto ad un'anziana signora inglese. Secondo il giornale online BJM la signora  è finita in terapia intensiva a causa della sepsi, o setticemia, trasmessa proprio dal suo animale. Secondo i medici la donna ha contratto i batteri, che spesso si annidano nella cavità orale degli animali, perché lo coccolava spesso da vicino, lasciando che il suo levriero le leccasse la faccia. La donna che non ha mai fumato e bevuto, è quasi deceduta a causa dell’infezione che le ha fatto sviluppare la sepsi meglio nota come “killer silenzioso” poichè senza un trattamento rapido può portare al blocco degli organi e al decesso.

La donna è stata soccorsa dopo che un parente ha lanciato l'allarme non ricevendo risposta al telefono dalla donna. I paramedici l’hanno trovata semi cosciente su una sedia e l’hanno condotta in ospedale dove le analisi del sangue hanno rivelato che l’anziana signora aveva contratto la Capnocytophaga canimorsus bacteria, un batterio che si annida nella cavità orale di cani e gatti. Si è ripresa dopo due settimane di terapia intensiva ed è stata dimessa dopo 30 giorni di ricovero.