A Comiso concluso il torneo di calciotto

Si è conclusa a Comiso la stagione 2015-2016 del campionato “Fair Play”, il torneo di calciotto (come dice la stessa parola calcio giocato con otto elementi per squadra) disputato dalle squadre che hanno assunto i nomi delle società che hanno militato quest’anno in Serie A. Il torneo, promosso sotto l’egida del comitato provinciale Csen di Ragusa a cui la Fair Play è affiliata, si è concluso con la vittoria in rimonta del Bologna sulla detentrice Roma che si è era aggiudicato il trofeo nella scorsa edizione. I ragazzi di Turi Di Corrado alla fine l’hanno spuntata battendo nello scontro diretto la Roma con un secco 3-0, superando i giallorossi in classifica proprio nel finale. “Come ogni anno – chiariscono gli organizzatori – è stato un campionato emozionante con 6-7 squadre attrezzate per la vittoria finale e come ogni anno è aumentato il livello competitivo. La prima parte del torneo è risultata molto equilibrata. Poi la Roma e il Bologna hanno preso il largo dando vita a delle prestazioni davvero esaltanti”. Molte le sorprese, stupenda la premiazione e parecchi i riconoscimenti.

Il responsabile Fair Play Gaetano Tomasello precisa che il torneo, giunto oramai alla quinta edizione, è diventato da qualche anno un evento calcistico molto importante in provincia di Ragusa. “Non è un caso che in questa edizione – prosegue – abbiamo aggiunto le riprese televisive dei match rendendo visibili sul nostro sito (www.csfairplay.com) tutte le sintesi con i goal e le azioni più importanti degli incontri disputati, facendo salire alle stelle i visitatori”. Ecco il dettaglio dello schieramento finale: prima classificata Bologna, seconda classificata Roma, terza Juventus, quarta Palermo. A vincere la coppa Italia la Roma. Capocannoniere con 45 reti Leandro Di Rosa (Bologna), miglior giocatore Salvatore Incardona (Roma), miglior portiere Michele Sisino (Bologna). Il presidente del Csen di Ragusa, Sergio Cassisi: “E’ stata una lunga cavalcata ma alla fine i risultati ottenuti si possono definire davvero straordinari. Merito dell’organizzazione della Fair Play che, ancora una volta, è stata perfetta. Si tratta di un evento prolungato nel tempo che ha dimostrato di raccogliere sempre più proseliti visto che parliamo dello sport più bello del mondo. Come sempre, abbiamo fornito il nostro supporto, laddove necessario, per fare in modo che tutto funzionasse per il meglio”.

(nella foto della squadra del Bologna, in alto da sinistra Michele Sisino, Giovanni La Raffa, Robert Pecorari, Turi Di Corrado, Ivan Carnemolla, Giuseppe Ventura e Luigi Iapichino.
in basso da sinistra Carmelo Nei, Alex Dipasquale e Leandro Di Rosa. Fanno parte dello stesso gruppo anche se non sono nella foto Giuseppe Sferrazza, Salvatore Cassisi, Giovanni Cinnirella, Rosario Iapichino, Donato Ballarò, Vincenzo Mignacca, Cristian Nobile e Daniele Rizzo)