Operazione Samarcanda a Comiso: nuovo arresto

Arrestato ieri mattina all'aeroporto di Comiso il 45enne Emanuele Giovanni Di Stefano, ultimo tassello dell’indagine portata all’arresto, il 14 giugno scorso, di Emanuele Brancato, Giovanni Simone Alario, I Diego e Giovanni Nastasi.
Proseguite senza sosta le attività d’indagine della Polizia di Stato, a seguito di mirata attività info-investigativa, hanno condotto all’individuazione del malvivente, sul quale gravava una misura cautelare finalmente eseguita ieri mattina.
L’uomo, accusato di essere l’alter ego di Brancato, dedito al confezionamento e al taglio di cocaina, è stato tratto in arresto dagli uomini del Commissariato di Niscemi e del Commissariato di Gela, con la collaborazione del Commissariato di Comiso, mentre rientrava dalla Germania con un volo atterrato a Comiso e proveniente da Dortmund.
La Collaborazione tra i vari Uffici ha permesso che all’arrivo in aeroporto a Comiso con un volo proveniente da Dusseldorf l’uomo venisse preso in consegna ancora in area sterile con la collaborazione degli uomini della Polaria dagli agenti giunti da Gela e Niscemi, senza che comunque potesse allontanarsi dall’aeroporto.
Dopo le formalità di rito, il Di Stefano è stato tradotto in carcere, a disposizione dell’A.G. competente.