La Panarello torna in aula a Ragusa

Veronica Panarello torna davanti ai giudici. La donna con il viso un pò meno scarno dall'ultima volta in cui è apparsa in pubblico, oggi ha voluto essere presente al Tribunale di Ragusa, alla prima udienza del processo, dopo la conclusione della perizia psichiatrica che ha stabilito che la donna al momento dell'omicidio del figlio Loris era in grado di intendere e di volere. E questa mattina il legale della donna Francesco Villardita proverà proprio a smontare l'esito della perizia, portando avanti la tesi della seminfermità mentale, come evidenziato dai periti della difesa e come proverebbe la risonanza magnetica cui Veronica nei mesi scorsi è stata sottoposta. In tribunale a Ragusa questa mattina anche il marito della donna Davide Stival ed il suocero Andrea che la donna accusa del delitto e di avere avuto con lei una relazione extraconiugale. In aula il sostituto procuratore Marco Rota ed il procuratore Carmelo Petralia.