Settimana multimediale del Barocco a Ragusa Ibla

La testa in terracotta di San Giorgio, realizzata dai fratelli Mirco e Nicol La Rosa, è uno dei suggestivi elementi caratterizzanti le mostre che rimarranno in esposizione sino a domani a palazzo Cosentini. In uno scenario architettonico unico, di accattivante bellezza, chiuderà i battenti domani, domenica 19 giugno, a Ragusa Ibla, la “Settimana multimediale del barocco, del folklore e della sicilianità” che, inaugurata domenica scorsa, ha visto la presenza di numerosi visitatori, soprattutto turisti, incuriositi dalle centinaia di scatti fotografici che rappresentano le bellezze paesaggistiche, monumentali e folkloristiche dell’intera Sicilia. Dalla rassegna d’arte contemporanea “Emozioni e luci” alle mostre multimediali sul patrimonio culturale tangibile e intangibile di Sicilia. Ma non solo. Anche la settimana dell’educazione ambientale (Sdea) 2016 oltre alla mostra e alla premiazione del concorso fotografico “Sicilia e Malta social stream” si sono ritagliate la doverosa fetta d’attenzione. Per non parlare dell’esposizione di prodotti dell’artigianato artistico. La kermesse culturale, promossa dall’associazione Heritage Sicilia in collaborazione con il Centro Studi Helios, il patrocinio del Comune e il supporto dell’impresa ecologica Busso Sebastiano per quanto riguarda le attività di comunicazione, si è rivelata una fucina di sorprese come mette in rilievo Ignazio Caloggero, direttore di Heritage Sicilia. “Il nostro obiettivo – dice – è garantire un doveroso contributo per la valorizzazione e la promozione del patrimonio culturale siciliano in tutte le sue forme da quello tangibile (beni culturali storico-artistico, beni paesaggistici e naturali) a quello intangibile (tradizione, folklore, arte, enogastronomia, artigianato tipico). Ci sono tante di quelle bellezze in Sicilia che non c’è tempo per poterle ammirare tutte. Noi abbiamo cercato di creare un condensato visivo, concentrando tutto in un unico spazio espositivo su più piani. Non dimentichiamo neppure la collaborazione che ci è arrivata dal Lions club con gli elaborati di alcuni studenti. Tutti elementi che hanno contribuito a rendere ancora più stimolante questa settimana”. L’obiettivo dichiarato è stato quello di creare un insieme di eventi culturali fortemente ancorati al territorio così da diventare strumento di richiamo turistico. Le iniziative hanno avuto tutte, come denominatore comune, la Sicilia e la sicilianità. C’è ancora tempo per visitare le mostre, curate da Rosanna Criscione, presidente di Heritage Sicilia e direttore artistico della rassegna d’arte. Sono fruibili oggi e domani dalle 10,30 alle 13 e dalle 17 alle 20. Questi, invece, gli artisti che, con le loro opere, hanno animato la rassegna d’arte contemporanea “Emozioni e luci”: Silvana Amarù, Danilo Bracchitta, Elena Campo, Pinuccia Cannarella, Guido Cicero, Angelo Criscione, Emanuele Criscione, Rosanna Criscione, Vincenzo Di Fronzo, Maria Firrinceli, Antonella Giannone, Gieffe, Rosalba Guarnuccio, Sal Jacono, Emanuela Iemmolo, Simona Incardona, Cettina Incremona, Giusi Manenti, Rosellina Masetti, Rosario Mazza, Elisa Milanese, Gaspare Mirabile, Khadra Muse Yusuf, Marica Occhipinti, Sara Occhipinti di Ragusa, Sara Occhipinti di Vittoria, Anna Ottaviano, Maria Angela Sarchiello, Maria Teresa Scarso, Clara Ventura, Maria Ventura, Agostino Viviani.