Umbria, Usl 1 "ospedali senza fumo"

Il direttore generale dell'Usl Umbria 1, Andrea Casciari, conferma l'adesione dell'azienda al progetto "Verso gli ospedali senza fumo" del piano regionale di prevenzione 2014-'18. Si tratta di un'azione rivolta in primo luogo agli operatori sanitari, che hanno un ruolo fondamentale nel favorire e facilitare la disassuefazione al fumo. Secondo i dati dell'Usl, non cala il numero di fumatori che non rispetta il divieto nei locali pubblici (16%) e nel luogo di lavoro (11%) né quello di chi fuma in casa (29%) anche in presenza di minori. Il manager aziendale intende applicare la circolare ministeriale che impone il divieto di fumo anche nelle pertinenze esterne dei presidi ospedalieri trasformando l'ospedale "senza fumo" con segnaletica negli spazi esterni agli ingressi e con la rimozione agli ingressi dei portacenere.