Torino, primo Centro europeo Neuromodulazione sacrale

Inaugurato al Cto di Torino il primo Centro europeo di Neuromodulazione sacrale, una terapia complessa, che consiste nell'impianto chirurgico di un pace-maker vescicale e viene utilizzata in pazienti affetti da grave incontinenza urinaria, ritenzione urinaria, dolore pelvico, incontinenza fecale ed alcune disfunzioni vescicali di origine neurologica. La peculiarità del nuovo Centro inaugurato, dall'assessore regionale alla sanità Anronio Saitta, è nel lavoro di gruppo multidisciplinare (urologi, neurourologi e coloproctologi) e multiprofessionale. Alla struttura complessa di neuro-urologia viene riconosciuta la maggiore casistica italiana di impianti ed è considerata il punto di riferimento anche per l'insegnamento e la formazione del personale medico e infermieristico su tutto il territorio nazionale. Il Centro di neuromodulazione sacrale è stato realizzato anche con l'apporto della multinazionale Medtronic, che ha scelto Torino per realizzare la struttura in Italia investendo nella Città della salute.