E' morto l'attore Lino Toffolo

Lutto nel mondo dello spettacolo. Martedì sera è morto nella sua casa a Murano Lino Toffolo, attore simbolo di Venezia. Aveva 82anni ed era nato a Murano. Cabarettista, attore e anche cantautore, è stato protagonista di numerosi film e trasmissioni televisive. Toffolo aveva fatto il suo esordio agli inizi degli anni '60 a Milano, al 'Derby', accanto a personaggi come Enzo Jannacci. La sua popolarità deve molto anche al piccolo schermo, dove ha cominciato ad apparire verso il finire degli anni sessanta in programmi di intrattenimento. È stato, tra l'altro, a fianco di Alighiero Noschese in Canzonissima 1971. Ha inoltre interpretato sigle di programmi televisivi, tra le quali ricordiamo, oltre la citata Johnny Bassotto, anche Lancillotto 008 nel 1980. Nel 1985 Toffolo è stato nel cast di Risatissima su Canale 5 e nel 1986 di Un fantastico tragico venerdì, condotto dall'attore Paolo Villaggio e da molti altri, e trasmesso su Rete 4. Dal 7 settembre 1987 Lino Toffolo (all'epoca aveva 53 anni) ha preso il posto di Claudio Lippi nel gioco a quiz di Canale 5 Tuttinfamiglia, prodotto da Margherita Caligiuri, giunto al quarto anno di trasmissione, quindi è stato confermato anche per il quinto ed ultimo anno, e il quiz fu ripreso dal 19 settembre 1988. Nel 1989 ha affiancato Gino Rivieccio nella conduzione del gioco a quiz Casa mia. Successivamente appare nelle due serie di Dio vede e provvede (1996 e 1997) e nelle fiction con Lino Banfi Scusate il disturbo (2009) e Tutti i padri di Maria (2010), mentre nel 2007 partecipa al programma Stiamo lavorando per noi condotto da Cochi e Renato. Nel 2013 partecipa alla fiction con Gigi Proietti L'ultimo papa re, nel ruolo del "perpetuo" Serafino ed era spesso ospite di Mara Venier alla La vita in diretta.