Il 1 maggio raduno Fiat 500 a Chiaramonte

Quando la passione non tramonta, l’unico modo per assecondarla è viverla nella maniera più piena. Una scelta che, per quanto riguarda il mondo dei motori, a Chiaramonte Gulfi l’ha sempre fatta da padrone. Soprattutto quando si tratta di quelle auto che hanno fatto epoca e che hanno accompagnato l’evoluzione dell’Italia e degli italiani di decennio in decennio. Ancora, addirittura, sino a oggi. C’è grande attesa, nel centro montano ibleo, per la quinta edizione del raduno in Fiat 500 programmato per domenica 1 maggio. Anima e promotore della kermesse, ancora una volta, Giuseppe Barresi, fiduciario del Fiat 500 Club Italia, coordinamento di Chiaramonte Gulfi, che della passione per queste “vecchie signore” ha fatto una ragione di vita, sino a coinvolgere numerosi altri appassionati che si divertono a vedere sfrecciare, nei centri storici delle cittadine iblee più rinomate, queste meraviglie a quattro ruote. “E lo stesso accadrà anche stavolta – dice Barresi – in occasione della quinta edizione a Chiaramonte Gulfi che sarà riservata a quelle auto prodotte dal 1957 al 1975 derivate e giardiniere fino al 1977. Abbiamo organizzato una giornata, come nostra consuetudine, garantendo l’ospitalità anche ad altre auto d’epoca, con animazione per gli equipaggi alla villa comunale”. Le auto rimarranno in sosta nella zona del belvedere, tra corso Europa e corso Umberto I. L’iniziativa, con il supporto per quanto riguarda l’attività di comunicazione di Athena Resort con sede a Kamarina, propone anche il tour gastronomico e l’animazione per bambini. Alle prime cento vetture che effettuano la preiscrizione entro il 26 aprile sarà consegnato il ricordino della manifestazione. La borsetta del Club Italia, invece, con gadget e prodotti oltre al buono colazione e degustazione, è per tutti, sino a duecento partecipanti.