A Ragusa La collettiva di Fusco e Sprovieri

Un calendario fitto di interessanti appuntamenti quello del Centro di Aggregazione Culturale di Ragusa che, a poco più di un mese dalla sua apertura, si pone già come punto di riferimento per lo svolgimento di eventi artistici a trecentosessanta gradi. Sono molti, infatti, i visitatori che ogni giorno si recano al Centro per respirare arte, cultura ed emozione. Questo nuovo spazio, sede dell'Associazione di Cultura Europea, sito nella centralissima via Mario Leggio, è aperto a tutte le forme d'arte, inclusi danza, teatro, poesia, letteratura, eccetera e a disposizione di tutti coloro che hanno un progetto culturale e il desiderio di condividere le proprie sensazioni con gli altri. Il Centro di Aggregazione Culturale è visitato anche dalle scolaresche.
Sabato 9 aprile alle ore 18 verrà inaugurata la "Collettiva n°2" (la seconda, appunto, dall'apertura del Centro) che vedrà esposte le opere di alcuni artisti associati operanti nel campo della pittura, della fotografia e della scultura: Giusi Manenti, Federico Lo Prete, Vesna Cuk, Donato Ungaro, Ottavio Rossi, Elvira Salonia, Dania Minotti, Antonella Rollo, William Casanova, Franco Filetti, Gianluca Castellone, Giuliana Griselli, Marina Fontana, Orlando Tocco, Paola Abbruzzese, Manuela Distefano, Graziano Sozza, Carmen Stan, Silvano Ruffini, Antonio Federico, Filippo Chiappara, Luisella Ceredi, Margareth Carpenzano, Maria Mazzotti.
Domenica 10 aprile è prevista a partire dalle 18 un'importante conferenza su "Salvatore Fiume, eclettico ibleo", a cura di Arturo Barbante. L'incontro sarà presentato da Amedeo Fusco.
Per la giornata di mercoledì 13 aprile sono invece previsti ben due eventi: la presentazione del cortometraggio "Cursor" per la regia di Marco Castiglione, e una performance di Paolo Marletta, poeta dialettale.