Il soccorso di Aasi al Regina Margherita di Comiso

L’Aasi, associazione autisti soccorritori italiani, terrà oggi, mercoledì 30 marzo all’ospedale Regina Margherita di Comiso, una iniziativa sul tema: “Il soccorso professionale: il contatto quotidiano con l’esperienza del dolore”. L’associazione, nata nell’agosto scorso, riunisce tutti gli autisti di questa categoria: pubblici, privati, volontari e dipendenti. La stessa è stata costituita con l’obiettivo di promuovere le professionalità del settore attraverso la formazione e il riconoscimento giuridico della figura di autista-soccorritore addetto all’emergenza a vantaggio della sicurezza e della qualità dei servizi offerti ai cittadini-utenti. Al convegno che si terrà domani a partire dalle 9,30, nei locali dell’ospedale “Regina Margherita” di via Paolo Borsellino 28 a Comiso, parteciperanno: Stefano Casabianca, presidente Aasi; Melania Torrisi, psicologa; Agostino Rizzotto, laureato in psicologia clinica; Anna Azzaro, laureata in psicologia clinica. A moderare sarà Luca Barone. “Questa associazione – spiegano i vertici dell’Aasi – mira a promuovere la formazione e il riconoscimento della figura giuridico-professionale in questione, discutendo dei problemi della categoria, agevolando lo scambio di competenze tra gli autisti soccorritori. Ma, soprattutto, si punta a informare il grande pubblico sul duro lavoro quotidiano svolto dalla categoria, sempre a fianco di chi soffre”.