La cena di San Giuseppe a Marina di Ragusa

Una cena di San Giuseppe davvero speciale. E’ stata quella animata dal gruppo di camminatori “Siemu a peri” in occasione delle celebrazioni, domenica scorsa, dedicate al Patriarca nella frazione di Marina di Ragusa. A interpretare la Madonna, infatti, è stata Marinella, una bambina diversamente abile che ha voluto a tutti i costi indossare la tunica azzurra per concretizzare il proprio sogno. E il gruppo di camminatori “Siemu a peri”, dopo averlo concordato con il parroco della chiesa Santa Maria di Portosalvo, don Mauro Nicosia, ha fatto sì che la piccola potesse vivere questa emozione speciale. A mezzogiorno in punto, domenica scorsa, c’è stata la tradizionale sfilata dei gruppi rappresentanti la Sacra famiglia. Tra questi, dunque, anche quello di Marinella che ha potuto così vivere una esperienza magnifica. “E’ stata – ha detto don Nicosia che ha accolto l’intero gruppo all’interno della chiesa – la testimonianza vera della solidarietà verso chi manifesta degli specifici desideri di fede”. La festa esterna è proseguita, dopo la celebrazione eucaristica del parroco, con la processione del simulacro per le vie di Marina. Numerose, in serata, le persone presenti al momento dell’uscita a testimoniare come questa festa sia particolarmente sentita tra i residenti della borgata. “Questa celebrazione – dice don Nicosia – serva per fare riscoprire a ogni famiglia la propria vocazione sacramentale nel mettere Dio come fondamento di tutto. Ogni famiglia e quindi ogni marito e moglie devono ricordarsi e dirsi queste parole: “Noi due siamo Sacramento permanente di Gesù”. La nostra famiglia è mistero grande, riattualizzazione del mistero di Cristo e del suo amore per la Chiesa”. Intanto, da ieri, hanno preso il via gli esercizi spirituali in parrocchia, ogni giorno alle 20. Andranno avanti sino a venerdì 18 marzo. Sabato, invece, ci sarà la celebrazione della solennità liturgica di San Giuseppe, sposo della Beata Vergine Maria. Le celebrazioni eucaristiche sono in programma alle 8,30 e alle 11. In particolare quest’ultima vedrà la partecipazione dei ragazzi delle scuole di Marina. Alle 19, poi, sempre sabato, ci sarà l’estrazione della lotteria locale presso il salone parrocchiale con la presenza di un incaricato del Comune di Ragusa. Intanto, in questi giorni, l’impresa ecologica Busso Sebastiano, la ditta che gestisce il servizio di igiene ambientale sul territorio cittadino, ha effettuato un servizio di pulizia straordinaria in zona per fare in modo che i luoghi interessati dal passaggio della processione potessero presentarsi più decorosi del solito.