Sesso e cocaina per festini a Bologna, 2 arresti

Sesso e spaccio e consumo di stupefacenti. E' con questa accusa che i carabinieri del Nucleo operativo di Bologna nell'ambito dell'indagine coordinata dai pubblici ministeri Ceroni e Martorelli, svolta tra marzo e ottobre 2015, hanno arrestato due insospettabili. 

L'indagine che ha visto coinvolto un militare, infermieri, imprenditori e un avvocato ha consentito di appurare che lo stupefacente veniva ceduto principalmente sulla piazza di Bologna, in alcuni casi anche ad "escort" in locali notturni nonche' in occasioni di "festini" privati a base di sesso e cocaina. Le misure cautelari, disposte dal gip Mirko Margiocco, riguardano un militare, ritenuto il promotore per l'acquisto ed il successivo smercio della sostanza stupefacente e un imprenditore accusato di avere aiutato quest'ultimo nell'acquisto, nel taglio e nel confezionamento della droga.

Nel corso della perquisizione a cairco del militare, sono stati sequestrato circa 20 grammi di sostanza stupefacente tipo cocaina, sostanza da taglio, nonchè materiale per il confezionamento. Perquisiti 14 soggetti che sono risultati in contatto con i due arrestati. Nel corso delle indagini sono stati sequestrati diversi grammi di cocaina, sostanze dsa taglio e bilancino.