Migranti a Pozzallo, fermo per due presunti scafisti

Sono stati arrestati i due presunti scafisti dello sbarco di 103 persone giunte sabato al Porto di Pozzallo. Si tratta di due egiziani che si trovavano alla guida di una piccola imbarcazione in legno affondata subito dopo le operazioni di soccorso. Uno dei due era già stato arrestato a seguito di uno sbarco avvenuto a Santa Croce nel 2011 ed era stato riportato in maniera coatta in Egitto. Si tratta di Said Mhamis 20 anni, l'altro presunto scafiosta è Mohamad Abo Laid 48 anni. Le indagini sono state particolarmente complesse perchè i passeggeri erano stati bene istruiti per confondere gli inquirenti. Dalle testimonianze è emerso che i migranti avevano pagato per la traversata circa 3500 dollari ciascuno. Salgono così a 23 gli scafisti fermati nel 2016.