Italia, terzo produttore al mondo di biogas

Autorizzati i primi dieci impianti per la raffinazione e la distribuzione di biomentano  per uso autotrazione. Sono quelli nati in Italia che diventa così il terzo produttore mondiale di biogas. Secondo il Consorzio italiano biogas (Cib), si tratta di una fonte di energia rinnovabile per il futuro sia nel settore dei trasporti sia in quello della produzione di elettricità. Sono alcune delle novità emerse nel corso di Ecomondo, il convegno su biocarburanti e green economy svoltosi a Rimini dal 3 al 6 novembre. Energia dai rifiuti agricoli - Superiori all'Italia in termini produttivi ci sono solo Germania e Cina. Secondo gli esperti, il biogas made in Italy vale oltre due miliardi metri cubi annui di gas naturale equivalente, mille MWh di potenza installata e 8mila GWh di energia elettrica prodotta in un anno. E il tutto in modo sostenibile, per un totale di 1.300 impianti sul territorio nazionale. A dimostrare grandi potenzialità di sviluppo in Italia è in particolare la "digestione dei rifiuti" che è alla base della trasformazione in energia di svariate matrici organiche come sottoprodotti agroindustriali e l'umido.

 

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1489236857-40-mickey-mouse.jpg