Tumore al seno, test sangue predice recidive

Basterà un esame del sangue per scoprire se il tumore al seno ritorna a crescere dopo il trattamento. E’ quanto emerge da uno studio dell'Institute of Cancer Research di Londrache condotto su 55 pazienti che erano ad alto rischio di ricaduta. La chirurgia per rimuovere un tumore è uno dei trattamenti fondamentali per le neoplasie. Tuttavia se alcune metastasi sono già diffuse in un'altra parte del corpo o se non viene eliminato tutto il cancro, quest'ultimo può ritornare. Gli scienziati dell'istituto londinese hanno analizzato il DNA mutato del tumore e poi continuato a cercare le mutazioni nel sangue. Su 15 pazienti che hanno avuto una recidiva, il test del sangue è riuscito a predirla in ben 12 casi. Nelle altre tre pazienti il tumore si era diffuso al cervello, dove la protezione della barriera emato-encefalica sembra aver fermato i frammenti del cancro dall'entrare in circolo nel sangue. I ricercatori sperano che l'individuazione precoce della recidiva possa anticipare i trattamenti e migliorare le probabilità di sopravvivenza. Ancora però sottolineano i ricercatori ci sarà molto da lavorare. 

 

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1497633128-3-vitality.gif
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1495047499-27-winner-modica.gif